Small Ray Ban Aviator Sunglasses

Non starò a raccontare la storia per non privare lo spettatore di dare ogni sua interpretazione, una logica o fantasiosa spiegazione. Tutto va taciuto su quella che è la trama del film, o meglio di quello che viene tramato ai danni del personaggio egregiamente interpretato da Daniel Auteuil. Il giallo, se giallo si può definire questa storia,non ha soluzioni, solo morti.

Today, Secretary of State Rex Tillerson began a five day trip that includes stops in the Philippines, Thailand and Malaysia. Among the issues on the agenda: the extra judicial killings that have taken place in the Philippines during President Rodrigo Duterte’s war on the drug trade. It’s estimated that police have killed more than 2,500 alleged drug offenders since Duterte took office a little over a year ago.

Nella zona, le ricerche dei giorni scorsi dopo gli agguati ai militari di Tolosa e Montauban si sono trasformate in una vera e propria caccia all’uomo. Ci sono, sembra, alcune tracce: la prima è un segno molto ben individuabile sul viso del killer, una cicatrice o, forse, un tatuaggio. Per il resto, si ignorano i suoi obiettivi e il suo movente.

Ad aiutarlo nella sfida pi importante c uno strampalato avvocato invischiato in affari loschi, un Mickey Rourke che sembra pi uscito da Club e un irresistibile Danny De Vito, esilerante nel suo ruolo di non avvocato tuttofare, ma in cui si pu leggere pi che in tutti gli altri personaggi la decadenza morale del sistema, incapace di non pensare al profitto. Ed proprio per questo che si concluder tutto in un bolla di sapone: piuttosto che elargire il rimborso milionario inflitto dalla giuria, il colosso assicurativo preferir dichiarare fallimento, un viscido colpo di coda in nome della logica capitalistica.Coppola sceglie di puntare sulla sobriet e la concisione della narrazione degli avvenimenti, conscio di doversi confrontare con l di un best seller di John Grisham di oltre 500 pagine, sacrificando quindi, la propria visionariet alla fedelt del progetto. L della regia alla sceneggiatura evidenziato dalle scelte poco coraggiose, in quanto si delinea ben presto un “legal thriller” che si affida a formule filmiche ampiamente riciclate, e che pur girate e montate a livelli autoriali, lasciano spesso subodorare che il rischio del clich e del luogo comune sia sempre dietro l (compreso il melodrammatico amore tra l e la giovane donna vittima della violenza familiare).

La sua genialità consiste nel mettere in scena nei pochi minuti di un brano musicale ciò che lo stesso brano evoca, e di farlo in maniera originale pur ricorrendo spesso a idee ingenue, quasi fanciullesche. Quest’animo da eterno bambino gli consente dunque di realizzare le sue trovate geniali con budget molto ridotti, ricorrendo spesso e volentieri a effetti (poco) speciali, volutamente kitsch, artigianali e quasi “fatti in casa”.Il grande schermoIl suo debutto nel mondo del grande schermo è a fianco di Charlie Kaufman nella trasposizione della sua sceneggiatura Human Nature (2001). Il soggetto irrealistico di questo eccentrico film ribadisce la vena visionaria di Gondry (e di Kaufman): si tratta di una commedia con una struttura narrativa cadenzata dai racconti alternati dei tre protagonisti, e incentrata sul rapporto tra uomo e natura, sull’indole selvaggia che contraddistingue l’essere umano e sul suo difficile addomesticamento alla civiltà.

Leave a comment