Matte Black Ray Ban Wayfarer Ebay

E anche le nostre vite. Ci consentono di fare di tutto, dall musica a controllare il meteo. Un marchio di fabbrica per Apple, che ne ha fatto un vero culto. Figlio di Alex e Jocelyn, addetti al servizio catering sui set cinematografici, il divo nasce il 7 aprile 1964 a Strathmore Park, sobborgo di Wellington. La bisnonna materna era Maori (popolo polinesiano, diffuso principalmente nel nord della Nuova Zelanda), mentre il nonno Stanley Wemyss era un operatore filmico di origini gallesi che, durante la Seconda Guerra Mondiale, è stato fregiato dell’onorificenza di Membro dell’Impero Britannico da parte della Regina Elisabetta, per i servigi resi al suo Paese. Nel 1968, il bimbo e fratello maggiore Terry si trasferiscono con i genitori in Australia, ed è proprio li che cominciano a frequentare il luogo di lavoro di mamma e papà, familiarizzando, a poco a poco, con il mondo della celluloide.

La televisione occupa comunque uno spazio esiguo nel suo curriculum. Di particolare importanza, almeno secondo l’ottica del piccolo schermo sono le fiction Lulù (1980) con Stefania Sandrelli e ancora con Gora, Vita di Antonio Gramsci (1981), Le ambizioni sbagliate (1983) di Fabio Carpi e Una casa a Roma (1988) Al cinema recita invece ne I paladini Storia d’armi e d’amori (1983), nel giallo L’assassino è ancora tra noi (1986) o Un uomo sotto tiro (1987), nonché in Lungo il fiume (1989) e Faccione (1991). Nel 1991, è in televisione con il film tv Fuga dal Paradiso, mentre a teatro continua a riproporsi nei ruoli più disparati con opere come “Processo a Gesù” (1990), “Improvvisamente l’estate scorsa” (1991), “Casa di bambola” (1993) e “Macbeth Clan” (1998).

Nel 2005, Guy gira l’action d’azzardo Revolver, scritto in collaborazione con Luc Besson: l’opera ha un discreto successo ma delude la stampa accreditata, soprattutto al Toronto Film Festival di quello stesso anno.Io e Maddy, travolti da un insolito destinoIl 2007 lo trova impegnato, per la Virgin Comics, nella realizzazione di un fumetto di un super eroe: un enigmatico custode chiamato “Gamekeeper” che, nel 2010, prenderà vita anche nelle sale cinematografiche, grazie allo stesso regista.Giunta al capolinea la storia con Madonna, il divo viene sorpreso in dolci effusioni, prima con l’ereditiera Jemima Khan e dopo con la bionda ventinovenne Petrina Kashoggi.Nel 2008, è sul set di RocknRolla, con il malvivente Gerard Butler e il gangster Tom Wilkinson. Eccolo, poi, nella direzione di Sherlock Holmes, questa volta non più basato sul personaggio leggendario creato da Sir Arthur Conan Doyle, ma su un fumetto di Lionel Wigram. Il celebre investigatore è interpretato dall’eclettico Robert Downey Jr.

Leave a comment